Bonus Sociale Idrico

Dal 1° Luglio 2018 sarà possibile presentare le domande di ammissione al bonus sociale idrico 2018.
Il bonus in pillole.
TIBSI: è l'acronimo di "Testo Integrato delle modalità applicative del Bonus Sociale Idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati," ed è l'Allegato alla delibera ARERA n. 897/2017/R/IDR . Sia la delibera, sia il TIBSI sono rinvenibili in questa sezione del sito internet degli Ambiti Territoriali Ottimali savonesi.
DA QUANDO: dal 1 Luglio 2018 sarà possibile presentare le domande di ammissione al bonus sociale idrico 2018.
CHI NE HA DIRITTO: gli utenti diretti ed indiretti che ricadono nelle condizioni di disagio economico e sociale, che è la condizione di vulnerabilità in cui versa un utente (diretto o indiretto) definita dal D.M. 29/12/2016 e s.m.i. (articolo 1, comma 3) e dal D.L. n.185/2008 (articolo 3, commi 9 e 9bis).
CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL BONUS: sono indicate all'articolo 3 del TIBSI (è l'Allegato alla delibera ARERA riportata in questa sezione del sito internet degli Ambiti Territoriali Ottimali savonesi; gli utenri (diretti o indiretti) titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI sono ammessi automaticamente al bonus; le procedure di ammissione automatica saranno definite in apposito DPCM, vedasi articolo 3, comma 5 del TIBSI (pag.7).
UTENTI DIRETTI E INDIRETTI: sono definti all'articolo 1 del TIBSI (pag. 4).
DOVE ANDARE: l'utente (diretto o indiretto) deve presentare apposita richiesta presso il proprio Comune di residenza.
COME CHIEDERE IL BONUS: la richiesta del bonus va fatta usando un'apposita modulistica.
MODULISTICA E NORMATIVA ARERA sono riportati nel sito internet dell' Ambito Territoriale ATO CENTRO OVEST DEL SAVONESE.